Passa a contenuti principali

NEL CASO IN CUI LA SEDE PRINCIPALE DELL’ATTIVITÀ DELL’INSERZIONISTA SI TROVI NEGLI STATI UNITI D’AMERICA (“STATI UNITI”), L’INSERZIONISTA DOVRÀ LEGGERE IL CONTRATTO VINCOLANTE DI ARBITRATO E RINUNCIA ALL’AZIONE DI CATEGORIA (ARTICOLO 12), CHE RIGUARDA LA MODALITÀ DI RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE.

Il presente Contratto per Microsoft Advertising (“Contratto”) viene stipulato tra la persona fisica o giuridica indicata nell’account Microsoft Advertising (la “Società” o l’“inserzionista) e la persona giuridica Microsoft identificata all’Articolo 15 (“Microsoft”) relativamente a Microsoft Advertising (“Microsoft Advertising”) (informazioni disponibili all’indirizzo https://about.ads.microsoft.com (il “Sito di Microsoft Advertising”)). L’inserzionista accetta il presente Contratto qualora si registri a Microsoft Advertising, ordini i servizi di Microsoft Advertising oppure continui a utilizzare Microsoft Advertising dopo avere ricevuto comunicazione di una modifica al Contratto stesso. In aggiunta a tali condizioni, il presente Contratto è composto dagli “Ordini di Inserzione” (un ordine per l’acquisto di annunci effettuato a Microsoft), dalle regole e dai requisiti Microsoft in vigore in quel momento per Microsoft Advertising sul Sito di Microsoft Advertising, dalle politiche di Microsoft disponibili all’indirizzo https://about.ads.microsoft.com/it-it/risorse/informative (congiuntamente definite “Politiche Microsoft Advertising”) e, nel caso in cui la sede principale dell’attività dell’inserzionista si trovi negli Stati Uniti, dal Contratto di Arbitrato e Rinuncia all’Azione di Categoria. Se la Società utilizza Microsoft Advertising per inserire annunci pubblicitari per conto di un'altra entità (un “Inserzionista”), la Società dichiara e garantisce di essere autorizzata ad agire per conto dell'Inserzionista e di avere vincolato l'Inserzionista al Contratto, e tutti i riferimenti alla Società in questi Termini si applicheranno anche a tale Inserzionista. Se la Società non ha vincolato un Inserzionista a questo Contratto, la Società sarà responsabile di adempiere qualsiasi obbligo, comprese eventuali controversie contrattuali o extracontrattuali e ricorsi di sorta, che l'Inserzionista avrebbe diversamente avuto in virtù del presente Contratto. Microsoft potrà condividere con la Società informazioni specifiche dell’Inserzionista come parte del servizio Microsoft Advertising.

Section 1. Microsoft Advertising. L’utilizzo di Microsoft Advertising da parte dell’inserzionista è soggetto a tutti i termini del presente contratto. L’inserzionista è responsabile a titolo esclusivo della sicurezza e dell’utilizzo del suo account, incluse le credenziali di accesso, la gestione delle campagne da parte di terzi, le parole chiave e le decisioni di targeting, le destinazioni a cui le campagne pubblicitarie dell’inserzionista indirizzano gli utenti e i prodotti e servizi pubblicizzati su tali destinazioni. Microsoft potrà cambiare in qualsiasi momento Microsoft Advertising per aggiungere, rimuovere o modificare (a) funzionalità Microsoft Advertising; o (b) la rete di siti Web aderenti sui quali sono pubblicati gli annunci e i risultati di ricerca. (Ulteriori informazioni sui nostri partner sono disponibili all’indirizzo https://help.bingads.microsoft.com/apex/index/3/it-it/52031.) Microsoft Advertising è una piattaforma pubblicitaria su cui l’inserzionista autorizza Microsoft e i suoi partner a utilizzare strumenti automatizzati per formattare gli annunci. Microsoft e i suoi partner possono inoltre mettere a disposizione dell’inserzionista alcune funzionalità opzionali per assistere l’inserzionista nella selezione o generazione di annunci. L’inserzionista non è tenuto ad autorizzare l’impiego di queste funzionalità opzionali e, se del caso, può accettare o rifiutare espressamente di utilizzare queste funzionalità. Tuttavia, se l’inserzionista utilizza queste funzionalità, sarà responsabile a titolo esclusivo per gli annunci. L’inserzionista potrà scegliere di utilizzare versioni in anteprima, beta o altre funzionalità pre-rilascio dei servizi Microsoft Advertising (“anteprime”) che Microsoft potrà rendere disponibili. Le anteprime potranno contenere delle funzionalità non supportate e non pienamente testate. Qualora l’inserzionista fornisca a Microsoft un feedback in merito all’anteprima (“invio”), l’inserzionista concede a Microsoft e ai relativi partner i diritti di utilizzare l’invio per gli scopi interni propri di Microsoft, incluso per migliorare o promuovere i servizi di Microsoft.

Section 2. Utilizzo del Contenuto. L’inserzionista autorizza Microsoft a (a) riprodurre, eseguire pubblicamente, mostrare pubblicamente e trasmettere i materiali pubblicitari e i dati dei feed che l’inserzionista fornisce a Microsoft in connessione con il presente Contratto (“Contenuto”) sui prodotti, i siti Web, le applicazioni, i software o i servizi sviluppati, di proprietà di o gestiti da Microsoft o distribuiti dai partner Microsoft (“Offerte Microsoft”) e (b) riformattare, modificare, aggregare e creare opere derivate di Contenuto da visualizzare sulle Offerte Microsoft.

Section 3. Divieti. L’inserzionista non potrà, direttamente o indirettamente: (a) accedere o utilizzare Microsoft Advertising o fornire Contenuto a Microsoft per Microsoft Advertising che in qualsiasi modo violi la legge applicabile o il presente Contratto; (b) generare impressioni, richieste, clic o conversioni automatici, fraudolenti o comunque non validi; (c) utilizzare qualsiasi mezzo o forma automatici di scraping o estrazione dati per accedere, interrogare o comunque raccogliere informazioni relative alla pubblicità da Microsoft Advertising; (d) tentare di interferire con il funzionamento di Microsoft Advertising; o (e) accedere o utilizzare Microsoft Advertising o fornire Contenuto a Microsoft per Microsoft Advertising che contiene, distribuisce o provoca la consegna di qualsiasi forma di virus o malware o di qualsiasi codice software maligno.

Section 4. Pagamenti. L’inserzionista si fa carico di tutte le spese incorse in connessione con il suo account utilizzando il metodo e la forma di pagamento selezionati. Per ulteriori informazioni sulle opzioni di pagamento e fatturazione a disposizione dell’inserzionista, si prega di visitare il sito https://help.bingads.microsoft.com/#apex/3/it-it/n5014/3. L’inserzionista ha sessanta (60) giorni di tempo per contestare eventuali importi addebitati, a partire dalla data in cui un addebito appare sul suo account. Nessuna delle parti è responsabile di eventuali imposte che l’altra parte è obbligata a pagare. L’inserzionista deve pagare tutte le imposte sulle vendite, sul valore aggiunto, di bollo o simili, la cui riscossione sia autorizzata ai sensi della legge applicabile. Nel caso in cui l’inserzionista fornisca un valido certificato di esenzione, Microsoft non riscuoterà le imposte indicate in tale certificato. Qualora sia in vigore l’obbligo di effettuare ritenute su qualsiasi pagamento da parte dell’inserzionista a Microsoft, l’inserzionista potrà dedurre tali imposte e versarle all’autorità fiscale competente. L’inserzionista consegnerà a Microsoft una ricevuta ufficiale di tali ritenute e altra documentazione ragionevolmente richiesta da Microsoft al fine di poter proporre un reclamo per un credito relativo ad imposte estere o un rimborso e porrà in essere ogni sforzo adeguato per garantire che le eventuali imposte siano il più possibile contenute, nel limite consentito dalla legge applicabile. Se l’inserzionista seleziona il pagamento anticipato come opzione di fatturazione, tutti i pagamenti anticipati saranno considerati come inclusivi dell’eventuale imposta sul valore aggiunto, in base al caso.

Section 5. Esclusione di Garanzie; Limitazione di Responsabilità. Microsoft non rilascia alcuna dichiarazione sulla qualità o la disponibilità di Microsoft Advertising o di altri programmi ed esclude tutte le garanzie (espresse, implicite, di legge o di altro tipo, incluse quelle di commerciabilità, adeguatezza per uno scopo specifico, non violazione di diritti di terzi e perizia) nella massima misura consentita dalla legge applicabile. L’inserzionista accede e utilizza Microsoft Advertising esclusivamente a proprio rischio. Tutti gli aspetti delle prestazioni e dei servizi di Microsoft sono “come sono”, “con tutti i difetti” e “secondo disponibilità”. Nella massima misura consentita dalla legge applicabile, nessuna delle parti è responsabile di danni speciali, incidentali, consequenziali, esemplari, punitivi o di altri danni indiretti relativi al presente Contratto, inclusi danni per perdita di dati o lucro cessante, prevedibili o meno, a prescindere da qualunque ipotesi di responsabilità. La responsabilità massima aggregata di ciascuna parte nei confronti dell’altra e di terze parti: (a) per tutti i reclami correlati al presente Contratto è limitata a 5.000 USD e (b) in conformità alla suddetta clausola (a), per ogni reclamo equivale all’importo corrisposto dall’inserzionista a Microsoft ai sensi del presente Contratto per la campagna pubblicitaria che ha dato origine al reclamo. Nessuna disposizione del presente Articolo 5 si applica (y) agli obblighi di pagamento dell’inserzionista o all’Articolo 6; o (z) alla responsabilità di qualsiasi parte per frode o colpa grave.

Section 6. Indennizzo. L’inserzionista difenderà e indennizzerà Microsoft (e i suoi direttori, funzionari, dipendenti, affiliate e agenti) da qualsiasi reclamo, domanda, azione giudiziaria o altra asserzione di diritti da parte di terzi (incluso, se l’inserzionista è una Società che stipula questo Contratto per conto di un Inserzionista, l’Inserzionista), e da tutti i contratti transattivi, le sentenze e le spese conseguenti (inclusi i compensi di avvocati e le spese legali) derivanti da o correlati al Contenuto, all’utilizzo dell’inserzionista di Microsoft Advertising o al suo eventuale inadempimento del presente Contratto.

Section 7. Periodo di Validità e Limitazione dei Rimedi. Il presente Contratto ha validità a decorrere dalla data di accettazione fino alla sua risoluzione immediata previo avviso scritto ai sensi dell’Articolo 11 del presente Contratto. Ciascuna delle parti potrà risolvere il presente Contratto e terminare la propria partecipazione a Microsoft Advertising in qualsiasi momento, per qualsiasi motivo o senza motivo, con effetto immediato, comunicandolo per iscritto. Gli Articoli compresi tra 4 e 14 e la garanzia nelle premesse estenderanno la loro validità temporale anche dopo la risoluzione del contratto.

Section 8. Dati utente di Microsoft Advertising. Come stipulato tra Microsoft e l’inserzionista, Microsoft possiede e controlla tutte le informazioni che raccoglie dagli utenti in relazione ai suoi servizi pubblicitari, incluse le informazioni utente raccolte da proprietà online, app e altre tecnologie di Microsoft, come i tag, i pixel o i codici unici di tracciamento (“Dati utente di Microsoft Advertising”). Microsoft utilizza tali Dati utente di Microsoft Advertising ai fini della fornitura di Microsoft Advertising, inclusi, ove applicabile, i retargeting e le conversioni. L’inserzionista comprende e dà atto che Microsoft utilizza i Dati utente di Microsoft Advertising per i propri scopi interni, incluso per migliorare i suoi servizi. Inoltre, Microsoft potrà utilizzare i Dati utente di Microsoft Advertising per scopi correlati alla reportistica e all’analisi della performance. Non condividiamo i Dati utente di Microsoft Advertising raccolti a seguito dell’uso di Microsoft Advertising con altri inserzionisti o terzi in qualsiasi forma identificabile. Nella misura in cui tali Dati utente di Microsoft Advertising siano anche Dati personali (definiti di seguito), raccogliamo, utilizziamo e divulghiamo tali dati come descritto nelle Informative sulla privacy di Microsoft disponibili all’indirizzo https://privacy.microsoft.com/it-it/privacystatement.

Section 9. Obblighi di privacy dell’inserzionista. 

  • L’inserzionista metterà in evidenza un collegamento a un’informativa sulla privacy online su ciascuna destinazione a cui le sue campagne pubblicitarie dirigono gli utenti di Microsoft Advertising, e si assicurerà che ciascuna informativa sia conforme al presente Contratto e a tutte le leggi, normative, linee guida e standard di settore applicabili. Se l’inserzionista utilizza la funzionalità di tracciamento eventi universale (UET, Universal Event Tracking), comunicherà in tale informativa sulla privacy online (e qualora ne sia dotato, sull’informativa sui cookie) il fatto che Microsoft raccoglie i Dati personali da tale destinazione per mettere a disposizione Microsoft Advertising, e fornirà un link alle informative sulla privacy di Microsoft:  https://privacy.microsoft.com/it-it/privacystatement.
  • Per quanto concerne i Dati personali di soggetti residenti nello Spazio Economico Europeo, l’inserzionista dichiara e garantisce che:
    • Non trasferirà a Microsoft i Dati personali di soggetti residenti nello SEE; e 
    • A prescindere da quanto sopra al punto (i), se ha raccolto tali Dati personali, tale raccolta è conforme alla legge applicabile, in particolare al Regolamento (UE) 2016/679 e alla Direttiva 2002/58/EC (e loro successive modifiche). Nel caso in cui la base giuridica del trattamento dei Dati personali sia il consenso, l’inserzionista otterrà tale consenso in linea con l’articolo 6 del Regolamento (UE) 2016/679 e il consenso ottenuto gli consentirà di trasferire o divulgare tali Dati personali a Microsoft.
  • Dati personali” significa qualsiasi informazione relativa a una persona fisica identificata o identificabile; si considera identificabile una persona fisica che può essere identificata, direttamente o indirettamente, con particolare riferimento a un identificativo come il nome, un numero di identificazione, dati relativi all’ubicazione, un identificativo online o a uno o più elementi caratteristici della sua identità fisica, fisiologica, genetica, psichica, economica, culturale o sociale.

Section 10. Modifiche. Microsoft potrà apportare modifiche non sostanziali ai Termini di Microsoft Advertising in qualsiasi momento e senza preavviso, ma deve dare un preavviso di almeno 15 (quindici) giorni per eventuali modifiche sostanziali dei Termini di Microsoft Advertising. Qualsiasi modifica si applicherà prospetticamente, e con l’utilizzo di Microsoft Advertising dopo che le modifiche sono diventate effettive, l’inserzionista indica la sua accettazione delle modifiche. Qualora non le accetti, deve interrompere l’utilizzo di Microsoft Advertising. Microsoft potrà apportare modifiche ai Criteri di Microsoft Advertising in qualsiasi momento, senza preavviso e con effetto futuro. 

Section 11. Comunicazioni. Microsoft potrà inviare degli avvisi all’indirizzo e-mail specificato dall’inserzionista. Le comunicazioni inviate all’inserzionista tramite posta elettronica vengono considerate inviate quando il messaggio viene trasmesso. Comunicheremo all’inserzionista le modifiche ai Termini di Microsoft Advertising o ai Criteri di Microsoft Advertising pubblicando la modifica ai termini sul Sito di Microsoft Advertising. Nel caso in cui l’inserzionista desideri mandare avvisi a Microsoft, dovrà mandare una lettera per posta prioritaria al seguente indirizzo:

Attn:  Microsoft Advertising Legal Department
Microsoft Corporation
One Microsoft Way
Redmond, WA 98052 USA

Section 12. Arbitrato Vincolante e Rinuncia all’Azione di Categoria nel caso in cui la Sede Principale dell’Attività dell’Inserzionista si trovi negli Stati Uniti. Nell’eventualità remota di una controversia tra l’inserzionista e Microsoft, entrambi accettano di provare per 60 giorni a risolvere la questione per via informali. Qualora ciò non sia possibile e la sede principale dell’attività dell’inserzionista si trova negli Stati Uniti, l’inserzionista e Microsoft acconsentono al singolo arbitrato vincolante davanti all’American Arbitration Association (“AAA”) ai sensi del Federal Arbitration Act e di non avviare procedimenti giudiziari. Le controversie saranno invece risolte davanti a un arbitro neutrale. Nella massima misura consentita dalla legge applicabile, cause per azioni di categoria, arbitrati su basi collettive, cause intentate da un singolo a beneficio di una collettività e qualsiasi altro procedimento legale, in cui qualcuno agisca in veste rappresentativa di altri, non sono consentiti. Non è consentito nemmeno riunire i singoli procedimenti senza il consenso di tutte le parti.

Il documento completo Contratto di Arbitrato e Rinuncia all’Azione di Categoria contiene altre condizioni ed è disponibile all’indirizzo https://about.ads.microsoft.com/en-us/resources/policies/class-action-waiver-and-binding-arbitration. L’inserzionista e Microsoft accettano le condizioni ivi contenute. L’inserzionista deve leggerle con attenzione.

Section 13. Legge Applicabile e Foro per la Risoluzione delle Controversie. Nel caso in cui la sede principale dell’attività dell’inserzionista si trovi negli Stati Uniti o in Canada, il presente Contratto sarà disciplinato in base alle leggi dello Stato o della Provincia in cui si trova la sede principale dell’attività dell’inserzionista e tali leggi si applicheranno ai reclami aventi ad oggetto l’eventuale inadempimento del contratto stesso e l’utilizzo di Microsoft Advertising, indipendentemente dai principi che regolano il conflitto di leggi, ad eccezione delle disposizioni relative all’arbitrato che vengono disciplinate dal FAA. Nel caso in cui la sede principale dell’attività dell’inserzionista si trovi in Europa, Medio Oriente o Africa (“EMEA”), il presente contratto e qualsiasi obbligazione non contrattuale derivante da esso, qualsiasi reclamo per inadempimento e l’utilizzo di Microsoft Advertising verranno disciplinati dalle leggi di Inghilterra e Galles, indipendentemente dai principi che regolano il conflitto di leggi. Nel caso in cui la sede principale dell’attività dell’inserzionista si trovi al di fuori degli Stati Uniti, del Canada e dell’EMEA, si applicherà la legge dello Stato del Nevada, USA, indipendentemente dai principi che regolano il conflitto di leggi. Qualora una controversia di Microsoft finisca in tribunale, in relazione al presente Contratto o alla sua attuabilità (inclusi i reclami o le controversie non contrattuali) o all’utilizzo di Microsoft Advertising da parte dell’inserzionista, la competenza esclusiva sarà affidata ai tribunali (a) di Inghilterra e Galles, qualora la sede principale dell’attività si trovi in EMEA o (b) dell’Ontario, Canada, qualora la sede principale dell’attività si trovi in Canada, (c) diversamente, la competenza esclusiva di tali controversie sarà affidata a un tribunale statale o federale di King County, Washington, USA. L’inserzionista rinuncia a qualsiasi obiezione a procedere in tali tribunali per motivi di competenza o per il fatto che tali procedimenti siano stati presentati in una giurisdizione non adeguata.

Section 14. In Generale. Ciascuna delle parti è un soggetto autonomo nei confronti dell’altra e non è autorizzata ad agire per conto dell’altra né a vincolarla e il presente Contratto non crea alcun altro tipo di rapporto (ad esempio, di dipendente, associazione, agenzia o franchise). Il mancato adempimento di una parte del presente Contratto non costituirà una rinuncia; solo le rinunce scritte sono valide. È fatto divieto all’inserzionista di trasferire questo Contratto, per intero o in parte, senza il consenso di Microsoft, e qualsiasi trasferimento contrario a questo Articolo 14 sarà privo di validità ed effetto. In base alla disposizione precedente, il presente Contratto vincolerà e sarà a beneficio dei successori e dei legittimi assegnatari delle parti. Qualora un tribunale o un arbitro possa ritenere non attuabile una parte del presente Contratto così com’è scritta, tali condizioni verranno sostituite con condizioni simili e attuabili nella misura ammessa dalla legge applicabile, ma la parte restante del Contratto non subirà variazioni. L’Articolo h del Contratto di Arbitrato illustra ciò che accade qualora alcune parti del precedente Articolo 12 (arbitrato e rinuncia all’azione di categoria) siano illegali o non attuabili e in caso di discrepanza tra il presente Articolo e l’Articolo h, quest’ultimo abbia prevalenza. Tutti i diritti e le soluzioni derivanti dal presente Contratto sono cumulativi. Il presente Contratto costituisce l’intero contratto tra le parti in merito a tale materia, riunisce tutte le comunicazioni precedenti o contemporanee e sostituisce qualsiasi contratto precedente tra le parti in merito a tale materia.

Section 15. Persona Giuridica Microsoft. “Microsoft” indica Microsoft Online, Inc. (6100 Neil Road, Reno, NV 89511 USA) a meno che la sede dell’attività principale del partner non si trovi in (a) India, nel qual caso “Microsoft” indica Microsoft Corporation (India) Private Limited (Level 10, Tower C, Epitome, Building No. 5, DLF Cyber City, Phase 3, Gurugram 122002 - Haryana), (b) Brasile, nel qual caso “Microsoft” indica Microsoft do Brasil Importação e Comércio de Software e Video Games Ltda., società registrata con il Numero CNPJ 04.712.500/0001-07 (Av. Bernardino de Campos, 98,  Mezanino Sala 08. CEP: 04004-040 São Paulo/SP Brasil) o (c) Europa, Medio Oriente o Africa (“EMEA”) nel qual caso “Microsoft” indica Microsoft Ireland Operations Limited (One Microsoft Place, South County Business Park, Leopardstown, Dublin 18, D18 P521).

Grazie per avere letto integralmente il presente documento. Microsoft è lieta di poter avviare una collaborazione.