Advertising

Criteri di Microsoft Advertising

Pertinenza e qualità

14 febbraio 2022

Testo dell'annuncio (titolo, testo e URL visualizzato)

Gli annunci devono:

  • Essere chiari, veritieri e accurati.
  • Essere composti in modo corretto: gli annunci devono essere corretti dal punto di vista grammaticale, ortografico e della formattazione.
  • Gestire le aspettative:
    • Gli annunci non devono essere ingannevoli.
    • Gli annunci devono essere altamente pertinenti al prodotto, ai servizi o alle informazioni presentate nella pagina di destinazione, o al contenuto generale, allo scopo e al tema del sito dell'inserzionista.
    • Quando un annuncio indica che un prodotto è in vendita, la pagina di destinazione deve consentire l’acquisto di tale prodotto.

Per informazioni su come formattare e creare gli annunci, consultare i nostri criteri per i Requisiti generali per gli annunci.

Esclusione dal marketplace

È possibile escludere dei siti qualora vi sia motivo di ritenere che le loro prassi pubblicitarie o aziendali siano potenzialmente dannose, nocive o ingannevoli o se violano regolarmente le norme e i criteri di Microsoft. Per ulteriori informazioni, consultare i criteri relativi ad aspetti legali, privacy e sicurezza.

Di seguito vengono riportati degli esempi di siti che possono essere completamente esclusi dal marketplace:

  • Siti che includono virus, malware, spyware o altri programmi ad installazione automatica.
  • Modelli aziendali che cercano di ingannare i visitatori del sito o che sembrano ingannevoli o fraudolenti.
  • Siti di phishing che cercano di indurre i visitatori a condividere i loro dati personali a scopi fraudolenti, quali il furto di identità.
  • Pagine che consistono interamente di annunci o il cui scopo principale è indirizzare i visitatori del sito agli annunci.
  • Farm di collegamenti.
  • Domini parcheggiati.
  • Siti gestiti da inserzionisti che violano regolarmente i criteri di Microsoft Advertising o, nel caso di annunci pubblicitari online, che inviano grandi quantità di parole chiave non pertinenti.

Pagine di destinazione

La funzionalità del sito non deve cogliere di sorpresa i visitatori né interferire con la capacità di un utente di navigarlo e non sono consentiti contenuti di disturbo o fraudolenti. I pulsanti di navigazione devono funzionare in modo standard e prevedibile e i siti e tutte le parti del contenuto della pagina devono caricarsi correttamente.

  • La pagina di destinazione deve essere disponibile e reattiva in modo affidabile anche nei momenti di massimo utilizzo.
  • L’URL finale deve portare gli utenti a un’unica pagina di destinazione statica e non può reindirizzarli a una pagina diversa del sito ogni volta che fanno clic sull’annuncio.
  • Usa una pagina di destinazione di cui sei proprietario o gestore, o che sei autorizzato a rappresentare o alla quale puoi inviare traffico.
  • Le pagine di destinazione che vengono visualizzate come editoriali non possono includere esclusioni di responsabilità né espressioni quali Ultime notizie, Scoperta sconvolgente, Servizio speciale, Notizie per i consumatori, Avvisi per i consumatori, ecc. che possono far credere a un utente di visualizzare vere notizie o contenuti editoriali.
  • Gli annunci non possono riportare o fare riferimento a false notizie contenenti dichiarazioni prive di fondamento e prive di fonti attendibili.
  • Gli annunci devono rimandare a una pagina di destinazione con contenuti che corrispondano all’intestazione dell’annuncio; l’utente non deve essere obbligato a fare di nuovo (o più volte) clic per raggiungere il contenuto a cui si fa riferimento nell’intestazione dell’annuncio. Se nella pagina di destinazione è presente una galleria fotografica, il tema esatto indicato nell’intestazione e/o nell'immagine dell’annuncio deve comparire entro le prime cinque immagini della presentazione nella pagina di destinazione.
  • Il contenuto della pagina di destinazione corrispondente deve essere preciso, aggiornato e di qualità e livello elevati.
  • Le pagine di destinazione degli advertorial devono essere chiaramente contrassegnate come Annuncio redazionale o Annuncio pubblicitario.  La designazione deve trovarsi nella parte superiore della pagina e con un carattere di dimensioni uguali o superiori al carattere principale utilizzato nell'advertorial e di un colore che risalti sullo sfondo della pagina.
  • La pagina di destinazione non deve:
    • Generare alcun pop-up o pop-under di disturbo. Le funzionalità che fanno parte dell’esperienza prevista del sito o altrimenti non invasive o che richiedono un intervento da parte dell’utente, come ad esempio la verifica dell’età o un accesso, sono considerate accettabili.
    • Generare più finestre pop-up o qualsiasi finestra pop-up che impedisca ai visitatori di abbandonare il sito.
      Illustrazione che mostra più finestre popup che impediscono agli utenti di abbandonare un sito.
    • Aprire altre finestre.
    • Ingannare l'utente con finestre di dialogo o finestre del browser “false”.
    • Essere progettata per mostrare un guasto o per simulare in qualsiasi modo una pagina Web non funzionante.
    • Utilizzare un "falso" comportamento di chiusura. Ad esempio, quando un utente fa clic sul pulsante "Chiudi" della pagina, tale azione deve determinare la chiusura della pagina e non devono verificarsi altri comportamenti:
      Illustrazione di finestra popup che compare quando un utente prova a chiudere una pagina Web.

Qualità dei contenuti delle pagine di destinazione e dei siti

Le pagine di destinazione devono consentire agli utenti di trovare facilmente i prodotti, i servizi o le informazioni che cercano, o assistere gli utenti fornendo informazioni o abbreviando il loro processo di acquisto o di ricerca. La pagina di destinazione deve fornire un accesso chiaro e diretto al contenuto correlato ai tuoi annunci e, nel caso di annunci online, le parole chiave non devono ostacolare, ritardare o confondere gli utenti. Il contenuto della pagina di destinazione e del sito non deve funzionare con lo scopo principale di supportare la visualizzazione di pubblicità o per attirare traffico.

I siti o le pagine di destinazione possono essere considerate contenuto di bassa qualità se:

  • Fanno uso di pagine doorway o di cloaking.
  • Senza il consenso dell’utente:
    • Modificano le preferenze del browser o ripristinano le home page predefinite.
    • Ridimensionano le finestre del browser o disabilitano pulsanti del browser.
  • Non si aprono correttamente o in modo uniforme, generando un messaggio di “prodotto non disponibile”.
  • Reindirizzano in modo inaspettato i visitatori del sito a domini non correlati.
  • Presentano un’elevata densità di annunci sul fold e/o sono composte da una quantità notevole di annunci o collegamenti.
Illustrazione di una pagina di destinazione che presenta un'alta densità di annunci pubblicitari sul fold.
  • Presentano contenuti che servono principalmente a supportare la monetizzazione degli annunci.
  • Sono sviluppati per i motori di ricerca e presentano un numero eccessivo di parole chiave fuori tema o pagine contenenti testo di difficile lettura.
  • Presentano sistematicamente contenuto scarso o limitato, in particolare dove l’utente si aspetterebbe di trovare un’ampia gamma di offerte, prodotti o informazioni in un sito simile.
Illustrazione di un annuncio che promette: "Come perdere peso: tutto quello che serve per perdere peso" e invece conduce l'utente a una pagina di destinazione con contenuto limitato.
  • Esistono solo per reindirizzare ad altre attività, senza aggiungere valore significativo in quanto intermediari, ad esempio offrendo informazioni esagerate su prezzi, prodotti o sul venditore.
  • Travisano l’origine o l’intenzione del loro contenuto e di conseguenza è probabile che ingannino una parte del pubblico di destinazione.
  • Richiedono l’immissione di dati personali non necessari allo scopo di offrire servizi o di portare a termine un acquisto.
Illustrazione di una pagina di destinazione che richiede all'utente informazioni adeguate per l'iscrizione a una newsletter, come il nome, l’indirizzo e l’indirizzo e-mail/Illustrazione di una pagina di destinazione che richiede all’utente informazioni non necessarie per l’iscrizione a una newsletter, come numero di conto bancario e codice fiscale.

I siti che indirizzano gli utenti direttamente a una pagina di iscrizione o di accesso devono consentire all’utente di ritornare alla home page principale o a contenuti di supporto che descrivono i servizi e le condizioni d'uso.

  • Ostacolano o ritardano l’accesso dell’utente al contenuto, ai prodotti o ai servizi richiesti, aggiungendo passaggi pensati al solo scopo di monetizzare l’utente.
Illustrazione di un annuncio che conduce a una pagina temporanea progettata per monetizzare l'utente prima di procedere alla pagina di destinazione attesa.
  • Utilizzano tattiche di marketing che potrebbero essere considerate elusive, esageratamente clamorose o potenzialmente confusionarie.
  • Il testo dell'annuncio deve specificare se l'accesso a contenuti o servizi richiede il download di software (ad esempio, di barre degli strumenti):
Illustrazione di un annuncio con il testo “Guarda programmi TV” che rimanda a una pagina di destinazione che riporta un’intestazione inattesa tipo “Scarica player per guardare”/Illustrazione di un annuncio con il testo “Guarda programmi TV” che rimanda a una pagina di destinazione con l’intestazione “Guarda programmi TV in streaming”.

L’utente si aspetterebbe del contenuto online, ma questo viene inviato in formato offline (come servizi di informazione via SMS).

RICERCA

Criteri di pertinenza e qualità

Sia gli inserzionisti che i consumatori possono trarre vantaggio dalle loro esperienze positive con Microsoft Advertising. A tale scopo, è necessario seguire i criteri relativi alla pertinenza e alla qualità riportati in questa pagina. Questi requisiti si concentrano su quattro aspetti principali della tua campagna che riguardano l’esperienza utente: pertinenza delle parole chiave, testo dell'annuncio, pagina di destinazione ed esperienza utente sul sito, e pagina di destinazione e qualità del contenuto del sito.
 

In che modo questi criteri influiscono sulla pubblicazione degli annunci?
  • Gli inserzionisti con le parole chiave più pertinenti e gli annunci e le pagine di destinazione con la qualità più elevata sono solitamente ricompensati con posizioni degli annunci più rilevanti o con un costo per clic (CPC) più basso.
  • Parole chiave meno pertinenti e annunci e pagine di destinazione di bassa qualità possono risultare in posizioni degli annunci meno favorevoli o in un CPC più elevato.
  • In alcuni casi, l’annuncio può non essere visualizzato per niente. Consulta la sezione sull’esclusione dal marketplace qui sotto per conoscere le situazioni in cui gli annunci o i siti possono essere completamente esclusi dal marketplace.
Qualità del sistema

Per garantire agli utenti un’esperienza positiva e per mantenere la qualità degli annunci e del network, ci riserviamo il diritto di disattivare o eliminare gli account rimasti inattivi per più di 15 mesi e di rimuovere dalla nostra piattaforma le parole chiave e gli annunci a rendimento nullo. Ci riserviamo inoltre il diritto di limitare in qualsiasi momento la quantità di parole chiave e annunci che l’utente può caricare e/o conservare. Infine, ci riserviamo il diritto di limitare gli annunci attivati da parole chiave nelle seguenti categorie:

  • Armi
  • Adulti
  • Farmaci
  • Gioco d'azzardo
  • Marchi (esclusi quelli di proprietà dell’inserzionista)
Pertinenza delle parole chiave

Utilizzando le tecniche adeguate per la scelta delle parole chiave e la creazione di annunci è possibile non solo ottenere il coinvolgimento degli utenti ma anche mantenere il ROI del marketplace per tutti gli inserzionisti.

Le parole chiave devono essere pertinenti. Ciò significa che il sito dell'inserzionista deve essere una destinazione soddisfacente per gli utenti, in base a un’intenzione utente principale delle parole chiave scelte dall'inserzionista.

Le parole chiave devono essere direttamente correlate con:

  • La gamma specifica di prodotti, servizi o contenuti della pagina di destinazione.
  • Il contenuto generale, lo scopo e il tema del sito.

Attenzione: Le query molto popolari o di tendenza possono essere soggette a uno standard di pertinenza più elevato e gli annunci devono allinearsi completamente all’intenzione principale dell’utente delle parole chiave/query per partecipare.

VISUALIZZAZIONE

Se gli annunci si collegano a una pagina di destinazione che contiene pubblicità online, la pagina di destinazione non può contenere uno spazio vuoto attivabile con un clic tra o intorno agli annunci pubblicitari online senza un'approvazione preliminare. Su un annuncio pubblicitario, l’unico spazio attivabile con un clic che porti alla pagina di destinazione dell’inserzionista può trovarsi nel titolo, nella descrizione, negli URL e nelle estensioni annuncio.

NATIVI

Se gli annunci si collegano a una pagina di destinazione che contiene pubblicità online, la pagina di destinazione non può contenere uno spazio vuoto attivabile con un clic tra o intorno agli annunci pubblicitari online senza un'approvazione preliminare. Su un annuncio pubblicitario, l’unico spazio attivabile con un clic che porti alla pagina di destinazione dell’inserzionista può trovarsi nel titolo, nella descrizione, negli URL e nelle estensioni annuncio.